Guida alla valutazione dei gioielli d’epoca

I gioielli d’epoca, soprattutto quando di proprietà, possono rivelarsi un oggetto dal valore affettivo e non solo. Per questo, quando nessun membro della famiglia prova interesse per indossarlo o non vi è legato dal punto di vista affettivo, è preferibile procedere con la valutazione e la successiva vendita. Per poter richiedere un’accurata valutazione dei gioielli d’epoca è opportuno rivolgersi ad esperti gemmologi che possano procedere con la migliore quotazione possibile.

Come si valutano i gioielli d’epoca

La valutazione dei gioielli d’epoca viene influenzata da numerosi fattori: a differenza di quanto accade quando si procede con la valutazione di un diamante, la stima dei gioielli antichi può cambiare in maniera significativa con il passare del tempo. Questo accade a causa delle oscillazioni di mercato che la valutazione dei metalli preziosi e delle pietre subiscono: di conseguenza si suggerisce di procedere con la valutazione ogni 5 anni, per stabilire se il valore del prodotto è aumentato o diminuito.

Quando si affida un gioiello d’epoca ad un esperto gemmologo, questo – oltre ad attingere alla propria professionalità ed esperienza – segue alcuni parametri per poter realizzare la migliore valutazione possibile sul mercato. Tra questi è opportuno ricordare:

  • Valutazione della pietra: per svolgerla ci si avvale della nota regola delle 4C con lo scopo di analizzare, nella maniera più oggettiva possibile, il valore del prezioso. Questa stima può essere svolta per tutte le pietre che possono costituire il gioiello d’epoca.
  • Valore dei metalli preziosi: come accade per le pietre, anche i metalli preziosi possono assumere una valutazione superiore o inferiore in base alle caratteristiche mostrate.
  • Età del gioiello: a seconda dell’epoca in cui è stato realizzato, il gioiello può assumere un valore superiore o inferiore.
  • Stato di conservazione: sebbene possa essere riconosciuto un valore oggettivo dei materiali e delle pietre è preferibile che il gioiello d’epoca sia in buono stato di conservazione, integro e completo.
  • Realizzazione: qualora il gioiello d’epoca sia stato realizzato presso un’oreficeria particolarmente stimata o da un orefice di punta è possibile che il suo valore aumenti.
  • Presenza della certificazione: la presenza di un documento che attesti la stima del gioiello (o almeno delle pietre) può essere un buon punto di partenza per la valutazione dei gioielli d’epoca.
  • Repliche: in alcuni casi, essere in possesso di un’illustre replica di un gioiello d’epoca di valore può costituire un elemento a favore di una valutazione particolarmente soddisfacente.

 

Vuoi avere una valutazione oggettiva e realistica? Restiamo in contatto

Se sei alla ricerca di una realtà solida e portata avanti da professionisti appassionati, puoi fare affidamento sul team di gemmologi di MV Luxury Group: siamo attivi nel settore della valutazione diamante e preziosi, ma anche dei gioielli d’epoca da molti anni, con grande soddisfazione da parte dei nostri clienti.

Grazie alla nostra esperienza, possiamo realizzare la valutazione dei gioielli d’epoca o dei preziosi che lo contengano in maniera separata ma ugualmente oggettiva: precisione, riservatezza e capacità di proporre la migliore valutazione dei gioielli d’epoca e dei preziosi sul mercato ci hanno portato ad essere un importante punto di riferimento dal prestigio internazionale.

 



CHIUDI
CHIUDI

Chiama ora