Diamanti e valutazione: qual’è il prezzo giusto?

Uno degli aspetti che maggiormente confondono chi si approccia al mondo delle pietre preziose è il reale costo dei diamanti: valutazione prezzi poco trasparente e quotazioni apparentemente esagerate, possono infondere sfiducia nei confronti degli esperti del settore. Occorre dunque analizzare dettagliatamente i processi attraverso cui viene eseguito questo lavoro e sottolineare perché vale la pena affidarsi ai professionisti.

Prezzo dei diamanti: come avviene la quotazione

Per prima cosa, è necessario sottolineare che il prezzo dei diamanti non è fisso e di facile valutazione per gli inesperti, poiché varia in base a numerosi parametri specifici. I professionisti, infatti, tengono in considerazione tre aspetti:

  • Listino Rapaport: è lo strumento utilizzato dalla maggior parte dei gioiellieri e dei venditori. Questa particolare tabella viene usata essenzialmente come base di partenza per la valutazione dei diamanti e non come quotazione definitiva: il listino Rapaport, infatti, non tiene conto del taglio delle gemme, aspetto che può essere analizzato solamente di persona e del quale, quindi, si occupa direttamente il gioielliere. Quando si vuole vendere un diamante, poi, occorre ricordare che, di norma, il ricavo che si può ottenere si aggira tra il 30% e il 50% del valore Rapaport della pietra;
  • 4C: si tratta delle caratteristiche peculiari di ogni diamante e che, assieme, determinano il valore della gemma e quindi la quotazione della stessa. Le 4C sono: la purezza (clarity) ovvero la presenza o meno di impurità nel diamante; il peso (carat), la cui unità di misura è il carato che corrisponde a 0,200 grammi; il colore (color) della gemma, che può andare dal bianco intenso al giallastro; il taglio (cut), parametro che non solo stabilisce la forma di un diamante ma anche la disposizione delle sue faccette;
  • Certificato di autenticità: infine, la presenza di un certificato del diamante è ritenuta un ulteriore elemento di considerazione, in particolare se si tratta di un certificato GIA (Gemological Institute of America). Questa carta d’identità della gemma non influisce direttamente sul prezzo ma è l’unico modo per essere sicuri che il diamante possa circolare ed essere venduto liberamente.

Valutazione diamanti: perché affidarsi ai professionisti

Quando si vuole valutare accuratamente un diamante così da decretarne il prezzo in maniera oggettiva e scientifica, occorre richiedere la consulenza di un professionista. I parametri per fornire la giusta quotazione di mercato, infatti, sono di difficile misurazione ed è necessario possedere strumenti professionali quali:

  • Microscopio: tramite questo strumento scientifico si possono individuare anche le impurità che sono invisibili ad occhio nudo, così da fornire la massima misurazione possibile della purezza del diamante;
  • Lampada normalizzata: attraverso l’emissione di particolari raggi luminosi è possibile determinare l’esatto colore del diamante. La lampada normalizzata, infatti, emette una luce definita standard, ovvero una luce che possiede caratteristiche definite e uguali per tutti gli operatori;
  • Bilancia idrostatica: strumento fondamentale per determinare il peso specifico di una gemma, con la massima precisione possibile. Il numero di carati, infatti, è un fattore determinate per valutare l’esatto prezzo del diamante.

Hai bisogno di una valutazione prezzi dei diamanti professionale? Restiamo in contatto

Se vuoi acquistare o vendere diamanti, il team di MV Luxury Group fa al caso tuo: da più di vent’anni presenti in questo settore, disponiamo dei migliori strumenti scientifici per valutare accuratamente i tuoi preziosi, attraverso laboratori appositamente adibiti all’analisi gemmologica. Il nostro marchio è da sempre sinonimo di affidabilità e competenza sia nel campo della compravendita di diamanti sia in quello dell’alta gioielleria.



CHIUDI
CHIUDI

Chiama ora