Acquisto lingotti d’oro: quando e a chi conviene vendere

Non è mai troppo tardi per investire in oro: gli anni passano, ma questo rimane un bene rifugio molto richiesto dato il suo valore intrinseco che resiste nel tempo.

Qualunque sia la forma – acquisto lingotti d’oro, gioielli o monete – investire in questo metallo prezioso è la scelta giusta poiché costituisce una protezione in caso di instabilità economica.

Attualmente, a causa della crisi conseguente all’emergenza Coronavirus, sono infatti molte le persone che hanno deciso di correre ai ripari acquistando lingotti d’oro.

I vantaggi dell’acquisto lingotti d’oro

L’oro è un bene finito, in quanto è un metallo prezioso che si ricava dall’estrazione mineraria. Il suo valore è destinato a salire nel tempo poiché la disponibilità dei metalli in natura è limitata.

Inoltre, questo bene può svolgere un ruolo fondamentale in caso di inflazione, ovvero nel momento in cui il costo della vita aumenta e il valore della moneta diminuisce. Ciò fa sì che nei momenti di difficoltà, la domanda dell’oro cresca, così come il suo prezzo. Negli ultimi anni, ad esempio, i prezzi sono aumentati di pari passo con la crisi economica che ha colpito l’Unione Europea.

Investire in oro, infine, è decisamente più conveniente che investire in altri beni rifugio – come ad esempio i diamanti – in quanto non è semplice riuscire a determinare un valore oggettivo e “di mercato” per questo particolare bene. É dunque preferibile investire i propri risparmi in una materia molto più semplice e sicura da gestire, come l’oro, la cui quotazione ufficiale è sempre facilmente reperibile attraverso la stampa e su molti siti internet.

Quando acquistare l’oro

Molti si chiedono quale sia il momento migliore per decidere di fare un investimento in oro. Sebbene non esista una scienza esatta sulla fluttuazione del valore del metallo prezioso, tuttavia ci sono alcune tecniche impiegate dagli investitori che possono costituire un buon punto di partenza.

Prima di tutto, nel momento in cui si vuole acquistare, è necessario valutare se c’è una tendenza al rialzo a lungo termine, ovvero se i prezzi sono aumentati di mese in mese negli ultimi anni.

É molto importante tenere a mente che una piccola diminuzione del prezzo nel corso di un mese, è del tutto normale e non deve essere fonte di preoccupazioni. Questo tipo di fluttuazione è comune e potrebbe correggersi in poco tempo: il prezzo dell’oro si basa su una serie di leggere variazioni, rendendo di più sul lungo termine.

In generale, bisogna valutare attentamente il mercato e intuire il momento migliore per acquistare a seconda della situazione sociale, politica ed economica in cui ci si trova. Tendenzialmente, il prezzo dell’oro aumenta quando altri investimenti – come proprietà e azioni – sono bloccati o in retrocessione. In questo caso l’oro è un porto sicuro e il momento è adeguato per fare un investimento conveniente, ovvero acquistare lingotti o monete.

Tutto ciò che c’è da sapere: acquisto oro lingotti e molto altro

La soluzione più comunemente adottata per investire in oro è quella di comprare il metallo prezioso sotto forma di gioielli, monete o lingotti. Qualunque sia la forma di acquisto scelta, è essenziale dotarsi di adeguati sistemi di sicurezza per salvaguardare il proprio patrimonio e non rischiare che finisca nelle mani sbagliate.

Acquisto lingotti oro

Si tratta dell’investimento per eccellenza. Sia banche che privati adottano questa soluzione e acquistano lingotti di vario taglio. Secondo il mercato regolamentato professionale dell’oro i lingotti standard hanno un peso di circa 12,4 Kg e un valore di circa 645.000 euro ad oggi (52.000 euro al Kg): sono i cosiddetti “Good Delivery”.



CHIUDI
CHIUDI

Chiama ora